In rete 40mila pagine di manoscritti di Antonio Canova

E' online il Fondo Canoviano, la più grande raccolta esistente al mondo di manoscritti di Antonio Canova, su iniziativa della Biblioteca Civica di Bassano che ha avviato un processo di digitalizzazione, tuttora in corso.

Su iniziativa della Biblioteca Civica di Bassano, a 200 anni dalla morte dell’artista è in via di realizzazione la digitalizzazione del Fondo Canoviano, la più grande raccolta esistente al mondo di manoscritti di Antonio Canova, scultore e pittore affermatosi come il massimo esponente del Neoclassicismo.

Il progetto contempla la digitalizzazione dell'intero fondo in altissima definizione, e successivi interventi di metadatazione e riorganizzazione dei documenti, per la successiva pubblicazione in un archivio digitale che è già accessibile online e che al momento permette di accedere a oltre 40.000 pagine provenienti da manoscritti di varia natura di varia natura.

Visita il sito dell’archivio digitale del Fondo Canoviano.

Leggi la notizia completa sul sito dell'Ansa.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/10/21 13:00:00 GMT+1 ultima modifica 2022-10-24T16:26:05+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina