Accesso civico alle pratiche edilizie: un pronunciamento del Garante Privacy

Una sentenza del Garante per la protezione dei dati personali sancisce la legittimità della scelta di un Comune di rifiutare una richiesta di accesso civico per la consultazione di una pratica edilizia.

Con recente provvedimento, il Garante per la protezione dei dati personali ha ritenuta legittima la scelta di un Comune che aveva rifiutato una richiesta di accesso civico per la consultazione di una pratica edilizia.

Motivando tale orientamento, il Garante ha precisato che per ciò che concerne i procedimenti riguardanti la concessione del permesso di costruire, la normativa nazionale prevede obblighi di pubblicità per il solo atto finale del procedimento.

Leggi la notizia completa sul sito del GPDP.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/08 17:25:00 GMT+2 ultima modifica 2021-04-07T16:19:40+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina