Alcune considerazioni sul Sistema pubblico di ricerca documentale

L’idea di un Sistema pubblico di ricerca documentale è una novità introdotta dal CAD modificato che è stata accolta con perplessità poichè esistono strumenti simili e il rischio che vengano creati nuovi adempimenti per le PA. Un articolo di Sergio Sette su Agenda Digitale approfondisce l'argomento.

Nell'articolo su Agenda Digitale a cura di Sergio Sette si evidenzia come, l'ultima modifica al Codice dell’amministrazione digitale che ha introdotto l’articolo 40-ter, prefiguri la costituzione di un Sistema pubblico di ricerca documentale.

L'approfondimento prosegue poi mettendo in evidenza come questo faciliti la ricerca dei documenti soggetti a obblighi di pubblicità legale, trasparenza o a registrazione di protocollo e la consultazione dei fascicoli dei procedimenti consentendo l’accesso online ai soggetti che ne abbiano diritto.

La modifica è stata accolta con perplessità da molti degli esperti del settore, per il rischi che si trasformi in un inutile ulteriore orpello per le PA già impegnate su molteplici fronti.

Tra gli argomenti trattati: 

  • la priorità da affrontare
  • i precedenti: Norme In Rete e Normattiva
  • l'identificazione tramite nome uniforme (URN).

Leggi l'articolo completo sul sito di Agenda Digitale.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/09/10 00:44:41 GMT+2 ultima modifica 2020-09-10T00:44:41+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina