Arte certificata con la blockchain: un fenomeno in rapida ascesa

Lo scorso 11 marzo è stata venduta all'asta da Christie's a una cifra record leggermente inferiore ai 70 milioni di dollari, l'opera digitale "The first 5.000 days": un complesso mosaico di immagini a cura dell'artista Beeple creata col metodo dei token non fungibili (Nft), basati su tecnologia blockchain, a testimonianza della sempre più diffusa tendenza di applicazione delle tecnologie e soluzioni blockchain in ambito artistico.

Un articolo pubblicato sul sito di Wired, racconta della vendita, avvenuta lo scorso 11 marzo, dell'opera digitale "The first 5.000 days", consistente in un complesso mosaico di immagini a cura dell'artista Beeple, che è stata venduta all'asta da Christie's a una cifra record leggermente inferiore ai 70 milioni di dollari.
La particolarità dell'opera è che è stata creata col metodo dei token non fungibili (Nft), basati su tecnologia blockchain, descritti da Wired come "una sorta di 'lucchetto' digitale basato su una lunga stringa di numeri e lettere, che consente di provare il possesso di un oggetto virtuale o digitale".

Pochi giorni prima della vendita all'asta dell'opera, il Post aveva dedicato un approfondimento ai token non fungibili e più in generale alla sempre più diffusa tendenza di applicazione delle tecnologie e soluzioni blockchain in ambito artistico.
Per descrivere e contestualizzare il fenomeno, l'articolo riporta punti di vista e testimonianze di diversi esperti e addetti ai lavori del mercato dell'arte, tra cui
 il collezionista digitale Pablo Rodriguez-Fraile, direttamente coinvolto nelle transazioni di alcune delle opere di questo tenere più ambite e quotate.

"Parlando a Reuters del video che ha comprato e poi rivenduto Rodriguez-Fraile ha detto: 'Puoi andare al Louvre e fare una foto alla Gioconda ma quella foto non avrà alcun valore perché non ha l’origine e la storia di quell’opera d’arte'Ma secondo lui - prosegue l'articolo - un video perfettamente replicabile e condivisibile online può avere un grande valore se grazie alla blockchain diventa unico e autentico. E non solo secondo lui: di blockchain e arte digitale si parla effettivamente sempre di più, e sono sempre di più le operazioni economiche di questo tipo, in particolar modo quelle che riguardano gli NFT. Acronimo di non-fungible token, gli NFT sono dei beni non fungibili, ai quali cioè è attribuibile un valore intrinseco, e di cui non si può dire che 'uno vale l’altro'. I beni fungibili, infatti, sono quelli sostituibili e replicabili, come per esempio due banconote da 50 euro o due lattine di una stessa bibita (a patto che siano rispettivamente autentiche e ugualmente fresche). Nel caso di due beni fungibili uguali si può dire che uno vale l’altro e che avere una o l’altra bibita o banconota sia indifferente. Al contrario, un’opera digitale è un NFT perché, grazie alla blockchain, è digitalmente firmata dall’artista che l’ha realizzata, cosa che la rende diversa dalle altre apparentemente uguali in circolazione, così come un quadro autentico e firmato è diverso da una sua copia. 'Quando un artista conia un NFT, è come firmare il proprio lavoro e rilasciare un certificato di autenticità non falsificabile' ha spiegato ad Art Tribune l’artista Matt Kane, autore di un’opera 'che cambia ogni giorno in base alla volatilità dei prezzi di bitcoin'. Come ha spiegato Forbes, 'al momento in cui la creazione digitale viene acquisita l’acquirente riceve il file con l’opera che incorpora un insieme di informazioni tra cui l’ora della creazione, le dimensioni, la tiratura e il track record di eventuali vendite, comprensive di prezzo e dei possessori precedenti'. Forbes spiega inoltre che l’arte digitale 'ha una lunga storia come espressione artistica, ma fino all’introduzione degli NFT e, quindi, della tecnologia blockchain, era impossibile assegnare un valore a questo tipologia di opere d’arte data la loro facilità di duplicazione'".

Leggi l'articolo completo sul sito de Il Post.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/03/18 14:45:00 GMT+2 ultima modifica 2021-03-18T13:54:43+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina