Biblioteche digitali: tipologie e modelli evolutivi

Su Agenda Digitale, Giulio Blasi evidenzia come durante il lockdown biblioteche pubbliche, accademiche, storiche, di conservazione e scolastiche che offrono un canale digitale per consultare documenti ed eventualmente prenderli a prestito gratuitamente, 24 ore su 24, siano state una scoperta per molti italiani. Ma queste istituzioni fanno anche di più.

Un articolo a firma di Giulio Blasi su Agenda Digitale prende spunto dalla crescita di popolarità e utilizzo delle biblioteche digitali duranti il lockdown e prosegue analizzandone le tipologie e le prospettive di sviluppo.

Nell'abstract si legge quanto segue: "Durante il confinamento, molti italiani hanno scoperto che biblioteche pubbliche, accademiche, storiche, di conservazione e scolastiche, offrono un canale digitale per consultare documenti ed eventualmente prenderli a prestito gratuitamente, H24. Ma l’offerta va ben oltre questo, sebbene manchi di sistematicità".

Leggi l'articolo completo sul sito di Agenda Digitale.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina