Call for papers: "Curation and Appropriation of Digital European Heritage"

VIEW Journal pubblica la notizia del lancio di una call for papers dedicata alle principali tematiche approfondite con la realizzazione del progetto CADEAH - Curation and Appropriation of Digital European Heritage.

In vista della realizzazione del n° 23 di View, Journal of European Television History & Culture, è stata la lanciata una call for papers dedicata alle principali tematiche approfondite con la realizzazione del progetto CADEAH - Curation and Appropriation of Digital European Heritage.

Lanciato nel 2018, il progetto è stato promosso con lo scopo di studiare il modo in cui i patrimoni audiovisivi digitalizzati sono stati diffusi e riusati nell’ecosistema dei media digitali.

Progetti come EUscreen e la biblioteca digitale Europeana - si legge nel testo di presentazione della call - hanno permesso di realizzare azioni finalizzate a digitalizzare i patrimoni audiovisivi europei e renderli accessibili al pubblico. Tuttavia, cosa accade nel momento in cui questa tipologia di contenuti viene ‘resa accessibile’? Il progetto CADEAH ha coinvolto programmatori, storici e ricercatori dei media nella individuazione di nuovi modi di tenere traccia dei patrimoni audiovisivi digitalizzati online e nel tentativo di dare un senso alle culture di matrice storica e archivistica esistenti in questi ambiti. Per sviluppare ulteriormente gli obiettivi di questo progetto, il numero speciale della rivista aspira a riunire accademici, archivisti e altri portatori di interesse ad approfondire le modalità di utilizzo dei patrimoni audiovisivi, e i metodi che potrebbero permettere di indagare e studiare questi utilizzi con maggiore efficacia. Auspichiamo contributi che abbiano a che fare con le principali tematiche di CADEAH: storia e memoria, usi e interpretazioni dei materiali di archivio audiovisivi, metodi e archivi digitali. Vorremmo anche invitare gli archivisti a descrivere le proprie principali pratiche e attività negli ambiti digitali. L’obiettivo, come nel caso di un remix, è ricombinare questi elementi esistenti per dar vita a qualcosa di nuovo, mettendo in dialogo ricercatori e professionisti che lavorano su aspetti diversi di argomenti affini”.

Il termine per l’invio delle proposte è fissato al 14 gennaio 2022.

Per gli articoli accettati, la consegna dovrà avvenire entro il primo giugno 2022.

Leggi la notizia completa sul sito di VIEW Journal.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/12/07 16:30:00 GMT+2 ultima modifica 2021-12-07T13:11:07+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina