Caselle PEC delle PA piene e doveri dei cittadini: un pronunciamento del TAR Sardegna

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sardegna pubblica una sentenza che si pronuncia sui doveri dei cittadini nell'ambito di responsabilità dei propri canali di comunicazione con la PA.

Nel caso in cui un messaggio di posta elettronica certificata inviato ad un cittadino ad una pubblica amministrazione non venga recepito da quest’ultima, a causa di problemi di eccessivo riempimento della casella, è compito del cittadino individuare modi alternativi per far pervenire la propria comunicazione all’amministrazione destinataria.

Lo ha stabilito il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sardegna con una sentenza pubblicata lo scorso 14 febbraio, oggetto di approfondimento su Altalex nell’ambito di un articolo a firma di Marco Porcu.

Leggi l’articolo sul sito di Altalex per approfondire.
Leggi l'approfondimento sul sito di Agenda Digitale.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/03/15 19:00:00 GMT+2 ultima modifica 2022-03-15T16:14:01+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina