Digitalizzata e accessibile la cartografia storica del Po

AIPo, l'Agenzia Interregionale per il fiume Po, possiede un importante patrimonio di cartografia storica conservato in un Archivio storico che ha deciso di valorizzazione con un progetto di digitalizzazione che ha interessato due collezioni di mappe storiche.

Su inziaitiva di Aipo, Agenzia Interregionale per il fiume Po, sono state digitalizzate e rese accessibili online due collezioni di mappe storiche del fiume Po custodite presso l'Archivio storico del Polo Scientifico di Boretto.

L'operazione ha interessato 141 carte della “collezione Brioschi” - redatte per la Commissione regia istituita nel 1873 per analizzare le condizioni del Po dopo l’alluvione del 1872, presieduta appunto dal Senatore milanese Francesco Brioschi - unica in Italia - scrivono i promotori del progetto - per caratteristiche tecniche e per la bellezza delle tavole acquerellate, che raffigurano mappe del bacino del fiume Po da Pavia al mare Adriatico.

Ad esse si aggiungono altre 300 altre carte del “Fondo Po”, con mappe, sezioni, profili e fotografie del fiume realizzate tra il 1708 e il 1926. Le cartografie sono state indicizzate e rese disponibili su web grazie ad un progetto tra la Direzione Tecnica Centrale di AIPo e il Consorzio per il Sistema Informativo (CSI) Piemonte, ente a cui AIPo è consorziata fin dall’inizio della propria attività.

Leggi la notizia completa sul sito di AIPo.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/17 15:35:00 GMT+1 ultima modifica 2020-12-16T18:44:43+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina