Frontiere e prospettive del social web archiving: un contributo

Luigi Giungato pubblica un approfondimento su Agenda Digitale su frontiere e prospettive del social web archiving intesa come conservazione nel lungo termine dei contenuti pubblicati e condivisi con sempre maggiore frequenza sui media digitali e social.

Su Agenda Digitale, il ricercatore Luigi Giungato ha dedicato un articolo alle frontiere e prospettive del social web archiving, termine col quale si fa riferimento alla conservazione nel lungo termine dei contenuti pubblicati e condivisi con sempre maggiore frequenza sui media digitali e social.

Nell’abstract dell’articolo si legge quanto segue: “Dove riversare i nostri dati di oggi perché ne resti memoria in futuro? Chi dovrebbe detenere diritti d’uso, proprietà di hardware e software o farsi carico dei costi di gestione e aggiornamento dei formati? Chi dovrebbe garantirne la sicurezza? E, poi, chi dovrebbe scrivere le regole per lo stoccaggio e la consultazione?”.

Tra gli argomenti trattati:

  • I ricordi evocati da una vecchia lettera
  • Le nostre memorie nel 2067
  • L’archiviazione di dati di rilevanza pubblica
  • La conservazione di informazioni e documenti pubblici di interesse collettivo e culturale
  • I progetti internazionali di conservazione dei dati
  • Cosa conservare, dove conservare e chi deve scegliere cosa conservare
  • Il caso della pagina Wikipedia sulla strage della Casa dei Sindacati di Odessa
  • La memoria pressoché infinita del cyberspazio
  • Chi sarà il padrone delle nostre memorie digitali?

Leggi l’approfondimento completo sul sito di Agenda Digitale.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/08/31 09:00:00 GMT+2 ultima modifica 2022-08-31T16:13:45+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina