Gare pubbliche: una sentenza in materia di firma digitale dei Curriculum Vitae

Una sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio sancisce il valore della firma digitale apportato dal Legale Rappresentante per i collaboratori.

Con la sentenza n° 1976 del 2021, il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha stabilito che il legale rappresentante di una società partecipante a una gara pubblica è autorizzato a firmare in digitale i Curriculum Vitae dei professionisti coinvolti nel team di lavoro proposto nell'offerta tecnica.

Non è pertanto necessario, pena esclusione dalla gara, che ogni singolo componente del team di lavoro firmi in digitale il proprio CV.

Leggi l'articolo completo sul sito Giurdanella & Partners.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/03/30 12:55:32 GMT+2 ultima modifica 2021-03-30T12:55:32+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina