In via di digitalizzazione gli atti della Presidenza Obama

Firmato un protocollo d’intesa tra i National Archives statunitensi e la Obama Foundation: gli atti non classificati saranno digitalizzati e liberamente accessibili ai cittadini

La scorsa settimana, i National Archives degli Stati Uniti (NARA) e la Barack Obama Foundation hanno firmato un protocollo d’intesa per la digitalizzazione di tutti i documenti testuali non classificati prodotti dall’amministrazione dell’ex Presidente statunitense.

Come si apprende dal blog di David Ferriero, direttore dei NARA, circa 30 milioni di pagine di documenti al momento custodite presso la  Obama Library saranno scannerizzate, successivamente corredate di metadati e infine trasmesse agli archivi digitali dei NARA. Trattandosi di dati per i quali valgono le disposizioni del Presidential Records Act (PRA), gli archivisti della Obama Library saranno incaricati di controllare il materiale prima della sua consegna.

Al termine dell’operazione, i cittadini potranno liberamente accedere agli atti digitalizzati tramite il Catalogo dei National Archives Catalog e il sito istituzionale della Obama Library.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina