La Cassazione si esprime sul valore probatorio delle schermate telematiche

Sul sito di Agenda Digitale un approfondimento a firma di Massimo Borgobello commenta una sentenza della Corte di Cassazione che definisce il valore probatorio documentale degli screenshot.

Con un'ordinanza dello scorso 10 febbraio, la Corte di Cassazione si è espressa sul  valore probatorio documentale degli screenshot, definendolo liberamente apprezzabile dal giudice. Nella stessa ordinanza si precisa anche che non esistono divieti di produrre in giudizio copie di schermate telematiche prive di certificazione.

Al pronunciamento Agenda Digitale ha dedicato un articolo a firma di Massimo Borgobello.

Leggi l'articolo completo sul sito di Agenda Digitale.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/21 10:13:14 GMT+2 ultima modifica 2021-04-21T10:13:14+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina