La Cassazione: valide le notifiche via posta ordinaria degli atti firmati in digitale

La Corte di Cassazione con la sentenza n° 1150 del 21 gennaio 2021 stabilisce la validità degli accertamenti emessi in formato elettronico, e sottoscritti con firma digitale, notificati anche tramite copia conforme all’originale via posta ordinaria.

Con la sentenza n° 1150 del 21 gennaio 2021, la Corte di Cassazione ha stabilito la validità degli accertamenti emessi in formato elettronico, e sottoscritti con firma digitale, notificati tramite copia conforme all’originale via posta ordinaria anziché tramite posta elettronica certificata.

"La Cassazione ritiene in ogni caso l’atto valido - si legge su Fisco Oggi che presenta e commenta la sentenza - perché lo scopo è stato raggiunto, il destinatario è venuto a conoscenza del provvedimento".

Leggi il commento sul sito di Fisco Oggi.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/03/17 17:30:00 GMT+2 ultima modifica 2021-03-17T13:24:04+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina