Mancata ricezione dei messaggi PEC per casella piena: un pronunciamento del TAR Lazio

Una sentenza del TAR del Lazio ha specificato che la mancata ricezione di un documento via posta elettronica certificata può essere imputabile al destinatario in quanto “negligente" se causata da casella postale piena.

Con la sentenza n° 106 del 2021, il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha stabilito che la mancata ricezione di un documento via posta elettronica certificata, imputabile alla saturazione della capienza della casella email del destinatario, è imputabile al destinatario in quanto “negligente".

Leggi la sentenza completa sul sito di Giustizia Amministrativa.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/13 18:20:00 GMT+2 ultima modifica 2021-04-13T14:32:02+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina