Online il portale Partigiani d'Italia

Il portale internet “Partigiani d’Italia” è disponibile per la consultazione pubblica dal 15 dicembre. Il progetto nasce con l'obiettivo di valorizzare il patrimonio storico raccolto negli Archivi centrale dello Stato delle schede nominative relative alle richieste di riconoscimento delle qualifiche partigiane.

Dal 15 dicembre diventa stabilmente disponibile per la consultazione pubblica il portale internet “Partigiani d’Italia”, frutto di un progetto di valorizzazione sviluppato dall’Istituto centrale per gli Archivi, in collaborazione con l’Archivio centrale dello Stato, l’Istituto nazionale Ferruccio Parri, l’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti” e la Scuola Normale Superiore.

Il progetto ha preso avvio con la digitalizzazione delle "schede nominative relative alle richieste di riconoscimento delle qualifiche partigiane" presenti nel fondo Archivio per il Servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani (Ricompart), conservate presso l’Archivio Centrale dello Stato ed è proseguito con la realizzazione di una banca dati nazionale.

Il portale permette di accedere alle informazioni tratte dagli schedari insieme a un ampio quadro di contributi che ne illustrano il contesto e le vicende.

Un'anteprima delle funzionalità del portale, con la possibilità di consultare i dati relativi a una quantità limitata di schede, è stata resa disponibile dal 25 aprile al 2 maggio scorsi. A partire dal 15 dicembre, il portale sarà disponibile stabilmente per il pubblico.
Per consultare le fonti, gli utenti potranno registrarsi, di modo da poter accedere alle immagini delle schede digitalizzate.

Leggi la notizia completa sul sito AgCult.
Vai al portale Partigiani d'Italia.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/18 10:00:00 GMT+2 ultima modifica 2020-12-16T21:23:04+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina