Piano triennale per l’informatica nella PA: pubblicata l’edizione 2022-2024

Il documento, frutto di un lavoro di elaborazione collettiva coordinata da AgID, recepisce in maniera sempre più estesa i contenuti del PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

AgID, Agenzia per l’Italia Digitale ha pubblicato l’edizione 2022-2024 del Piano triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione, redatto in collaborazione con numerosi  stakeholder: Dipartimento per la Trasformazione Digitale, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Dipartimento della Funzione Pubblica, Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, PagoPA, Consip. Per l’elaborazione del documento sono state inoltre  acquisite le osservazioni della Commissione Innovazione Tecnologica e Digitalizzazione della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dell’Unione delle Province d’Italia (UPI).

Come si apprende da una nota, l’aggiornamento recepisce in maniera sempre più estesa i contenuti del PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, definito una “straordinaria opportunità di accelerazione della fase di execution della trasformazione digitale della PA”. Nel Piano Triennale rientrano così il riferimento ai target e alle linee di azione del PNRR, oltre all’indicazione degli investimenti e degli avvisi pubblicati, soprattutto nell’ambito della Missione 1.

Tra i principali elementi di novità presenti nel documento, l’Agenzia cita i seguenti:

  • la revisione del contesto normativo e strategico, in linea con gli ultimi interventi legislativi e le più recenti linee guida adottate;
  • l'adeguamento di obiettivi, risultati attesi e linee di azione per gli anni 2022, 2023 e 2024, sulla base degli esiti del monitoraggio 2021, con l’integrazione di riferimenti diretti a target e investimenti previsti dal PNRR;
  •  il mantenimento delle Linee di azione attribuite alle PA, presenti nelle precedenti edizioni del Piano e ancora attuali, collocate all’interno della sezione “Linee di azione ancora vigenti”;
  • la riformulazione e ripianificazione delle linee di azione del Piano Triennale 2021-2023 che non hanno raggiunto la naturale conclusione

Nella nuova edizione del documento, si confermano inoltre il Modello strategico di evoluzione del sistema informativo della Pubblica Amministrazione, la Strategia e i principi guida, nonché la struttura complessiva della precedente edizione.

Il Piano, adottato il 22 dicembre 2022, con decreto del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega all'innovazione tecnologica e alla transizione digitale, è in attesa registrazione da parte della Corte dei Conti.

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-01-24T16:24:23+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina