Presentata la prima InterPARES Summer School per professionisti della gestione dei documenti e degli archivi

Presentata il 2 settembre la prima Summer School per professionisti della gestione dei documenti e degli archivi in programma nel 2023 dove verranno presentate le ultime novità del progetto InterPARES.

Presentata a San Benedetto del Tronto la prima edizione della  InterPARES Summer School per professionisti della gestione dei documenti e degli archivi che si terrà nel 2023, articolata in cinque giorni di corsi avanzati incentrati sulle tecnologie emergenti applicate al mondo dei documenti e degli archivi e sui risultati delle ricerche più innovative nel settore.

L' InterPARES SUMMER SCHOOL nasce dalla collaborazione tra enti pubblici nazionali, Ministero della Cultura, Soprintendenza Archivistica e Bibliografica delle Marche, istituzioni territoriali, Regione Marche, Comune di San Benedetto del Tronto e Università di Macerata, e soggetti internazionali, operanti nell'ambito del progetto InterPARES  (International Research on Permanent Authentic Records in Electronic Systems), giunto ormai alla quinta fase dedicata alle applicazioni dell'Intelligenza Artificiale nell'ambito degli archivi e di cui è partner anche la Regione Emilia-Romagna.

Il progetto della Summer School risponde alla richiesta di formazione avanzata nell'archivistica e pone San Benedetto del Tronto quale pioniera nel presentare un progetto formativo altamente professionalizzante non ancora proposto in Italia e all'estero, aperto a professionisti provenienti da tutto il mondo.

La prima serie di lezioni si terrà dal 28 agosto al 1° settembre del 2023 a San Benedetto del Tronto, Palazzo Piacentini, nella sala della poesia.
I corsi esamineranno l'impatto delle nuove tecnologie e illustreranno i risultati delle ricerche più avanzate nel settore (sfide relative ad esempio al blockchain e all'Intelligenza Artificiale).

 InterPARES SUMMER SCHOOL sarà aperta ogni anno a 30 professionisti del settore archivistico, con un costo di partecipazione di 500 euro ciascuno. Sono previste agevolazioni per studenti e diplomati del master FGCAD dell'Università di Macerata. Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Le lezioni, in inglese e in italiano, saranno tenute da esperti provenienti da paesi diversi.

Alla presentazione del 2 settembre hanno porto i saluti introduttivi:

  •   Antonio Spazzafumo - Sindaco San Benedetto del Tronto
  •   Daniela Tisi - Regione Marche, Dirigente ufficio cultura
  •   Benedetto Luigi Compagnoni - Soprintendente, Soprintendenza archivistica e bibliografica delle Marche
  •   Francesco Adornato - Rettore Università di Macerata

Questi gli interventi della giornata:

  • "InterPARES: concetti, metodi, risultati e prospettive per il quinquennio in corso" - Luciana Duranti, Professore Ordinario, Studi Archivistici, School of Information, University of British Columbia, Vancouver, Canada
  •  "Perché una summer school sulle tecnologie emergenti" - Benedetto Luigi Compagnoni, Soprintendente, Soprintendenza archivistica e bibliografica delle Marche
  •  "L'alleanza tra intelligenza artificiale, gestione dei documenti e degli archivi" - Emanuele Frontoni, Professore Ordinario di Informatica dell'Università di Macerata e co-director del Vision, Robotics and Artificial Intelligence Lab
  •  "L'università di Macerata e il progetto InterPARES" - Pierluigi Feliciati, Professore associato di scienze documentali, Università di Macerata
  •  "Documenti e archivi nel contesto digitale: quale formazione per gli archivisti?" - Stefano Pigliapoco, Professore ordinario Università di Macerata e Direttore del Master di II livello in Formazione, gestione e conservazione di archivi digitali in ambito pubblico e privato (FGCAD).

Scarica la locandina del progetto InterPARES 2023 Summer School.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/09/05 09:00:00 GMT+2 ultima modifica 2022-09-02T18:22:17+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina