Stati Uniti: proposto il "Presidential Records Preservation Act" per introdurre obblighi più stringenti per la conservazione dei documenti

Presentata la proposta per l'approvazione del "Presidential Records Preservation Act", per l'aggiornamento del Presidential Records Act volto rendere soggetta la Casa Bianca agli stessi obblighi di conservazione degli atti e documenti ufficiali previsti le agenzie federali con il Federal Records Act.

Lo scorso 16 marzo negli Stati Uniti è stata ufficialmente presentata la proposta per l'approvazione del "Presidential Records Preservation Act", norma che dovrebbe aggiornare il Presidential Records Act, emanato nel 1978, di modo che Presidente, Vicepresidente e altri alti funzionari della Casa Bianca siano soggetti agli stessi obblighi di conservazione degli atti e documenti ufficiali previsti le agenzie federali con il Federal Records Act.

Lo scopo è andare oltre l'attuale "sistema d'onore", con il quale si fa richiesta al Presidente, al Vicepresidente e alle altre alte cariche della Casa Bianca di conservare tutta la documentazione ufficiale, appellandosi però esclusivamente alla loro disponibilità in tal senso, e lasciando loro massimo potere discrezionale, in mancanza di precisi obblighi cui ottemperare.

"Con la nuova norma" - affermano coloro che se ne fanno promotori, tra cui in prima linea la Society of American Archivis "si vuole rendere più trasparente e accessibile l'operato delle presidenze statunitensi."

Leggi la notizia completa sul sito Government Executive.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/07 14:50:00 GMT+2 ultima modifica 2021-04-07T14:58:25+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina