Stati Uniti: in via di digitalizzazione e pubblicazione online, settanta milioni di documenti istituzionali salvati su microfiche

Con un progetto promosso dell’Internet Archive verranno digitalizzati oltre settanta milioni di pagine di documenti istituzionali e amministrativi che saranno resi disponibili a tutti sul web.

Su iniziativa dell’Internet Archive, delle biblioteche della Stanford University e di altri partner, negli Stati Uniti è in rampa di lancio un progetto che porterà alla digitalizzazione di settanta milioni di pagine di documenti istituzionali precedentemente salvati su oltre 1 milione di microfiche.

I documenti, tra cui progetti di legge, norme, verbali delle sedute e udienze del Congresso, rapporti e altre tipologie di atti, erano stati finora conservati presso svariate biblioteche universitarie, nell’ambito del Federal Depository Library Program (FDLP).

Il programma è stato ufficialmente istituito nel 1813 per garantire la conservazione nel tempo dei documenti a carattere istituzionale e amministrativo e, a partire dagli anni 70, ha portato a sostituire la consegna dei materiali originali cartacei con le loro riproduzioni su microfiche, utili per occupare meno spazio fisico ma non particolarmente agevoli dal punto di vista dell’usabilità.

Una volta digitalizzata e pubblicata sulle pagine web dell’Internet Archive, questa enorme mole di documenti potrà essere liberamente visualizzata da chiunque, essendo le pubblicazioni governative statunitensi di pubblico dominio.

Leggi la notizia completa sul sito di Internet Archive.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina