Via libera al cloud collaborativo europeo per i beni culturali: pubblicato il “Report on a European collaborative cloud for cultural heritage”

Sul sito di Archomatica un articolo illustra il report recentemente pubblicato dalla Commissione Europea per favorire la nascita di una piattaforma di cloud collaborativo europeo per i beni culturali.

La Commissione Europea ha pubblicato di recente il “Report on a European collaborative cloud for cultural heritage”, documento strategico col quale si definiscono i principi di base per la preparazione dei Bandi del Cluster 2 WP, in via di pubblicazione per favorire la nascita di una piattaforma di cloud collaborativo europeo per i beni culturali.

Il report, in lingua inglese, si compone di tre parti.

  • La prima è dedicata alla definizione del contesto e alla presentazione delle basi tecniche e metodologiche propedeutiche alla preparazione dell’ambiente cloud.
  • Nella seconda parte si presenta lo stato dell’arte del dominio del patrimonio culturale, dal punto di vista dei dati, dei requisiti e dei potenziali utilizzi. Sempre al suo interno, i curatori descrivono il proprio modello ideale di progettazione della piattaforma.
  • La terza parte fornisce le linee guida per l'implementazione del cloud, presentando la sua architettura, il supporto per l'implementazione di strumenti e servizi utilizzando i dati e le risorse cloud, gli strumenti e servizi di base - nativi basati su cloud e aggiuntivi -, la governance e il modello di business e sostenibilità.

Leggi l'articolo completo sul sito di Archomatica.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/08/31 17:53:00 GMT+2 ultima modifica 2022-09-01T13:04:12+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina